10 Maggio 2021

Brake Free, lo stop supplementare da casco per motociclisti

Buongiorno a tutti, in questo articolo vogliamo parlarvi di un progetto molto interessante per la sicurezza della vostra guida lanciato sulla piattaforma INDIEGOGO da un gruppo di ragazzi americani.

Il progetto ha raccolto migliaia di consensi e da un’idea, il tutto si è trasformato in un vero e proprio prodotto che viene commercializzato oramai in tutto il mondo.

Stiamo parlando del primo accessorio ad alta visibilità per caschi da moto con tecnologia wireless di rilevamento dei freni.

Brake Free non è altro che una luce a LED intelligente, molto brillante che migliora istantaneamente la visibilità della vostra moto da parte degli altri conducenti.

Si monta sul retro del casco che già è in vostro possesso, è dotato di sensori interni che funzionano in maniera del tutto indipendente.

In questo modo tutti gli altri automobilisti o motociclisti potranno vedere in maniera molto più nitida quando rallenterete o frenerete, nel freno sono impostate tre tipologie di frenata, freno motore, scalata di marcia o frenata vera e propria e tutto questo senza il bisogno di utilizzare applicazioni o reti cablate.

Il progetto è oramai in produzione visto che sono stati effettuati tutti i test su strada, test che hanno avuto risultati eccellenti.

Brake Free

Brake Free fra i suoi componenti ha anche un accelerometro ed un giroscopio che vengono utilizzati per rilevare in maniera del tutto automatica quando stai rallentando, indipendentemente dall’intensità del rallentamento: frenata, freno motore o scalata di marcia.

Quando rileva che stai frenando, i suoi LED si illuminano per comunicare chi ti sta seguendo che stai rallentando, basterà montarlo, accenderlo e partire in tutta sicurezza.

Brake-Free_Brake-Detention (1)

Brake Free è in grado di rilevare 3 tipi di frenata e rispondere di conseguenza:

  • Frenata regolare: innesto dei freni anteriori o posteriori
  • Freno motore: decelerare senza toccare le leve dei freni
  • Frenata di emergenza: attiva uno schema luminoso speciale

Brake-Free_Alex-riding-night

Ora capite perché Brake Free è così speciale: non è solo una luce LED passiva che è costantemente accesa ma risponde a qualsiasi cambio di velocità riconoscendo il modo in cui state rallentando e comunicandolo a chi vi segue.

Risponde a come guidi e avvisa tutti intorno a te quando stai rallentando rendendoti ancora più visibile per evitare di essere tamponato.

Nel piccolissimo video sopra potete vedere una dimostrazione effettuata dal CEO di Brake Free Alex Arkhangelskiy che guida la sua moto con il componente montato sul proprio casco.

Se notate quando scuote la testa Brake Free non si accende, soltanto quando effettua una frenata il componente reagisce e si illumina sincronizzandosi con la luce del freno di coda in modalità wireless.

Tutto questo grazie all’accelerometro e ai sensori del giroscopio che sono montati al suo interno.

Brake-Free_Daytime-Wide-Shot (1)

In questo altro piccolo video potete vedere come si comporta Brake Free durante le ore diurne giusto per farvi capire che anche di giorno assolve al 100% il suo scopo perché è perfettamente visibile.

Si monta su qualsiasi casco attraverso la personalissima clip studiata appositamente per lui.

Brake Free si attacca a quasi tutti i caschi attraverso l’esclusivo supporto a clip universale

  • Trasferimento rapido e senza sforzo tra i caschi
  • Design a coda di rondine per un’installazione sicura
  • Il supporto si attacca al casco con adesivo 3M VHB
  • Nessun danno alla superficie del casco

Brake-Free_Turning-On (1)

Brake Free è facile da attivare anche con i guanti grazie al pulsante one-touch e quando si accende, lampeggia per indicare il livello della batteria:

  • 3 lampeggi = 75-100% di batteria
  • 2 lampeggi = 30-60% di batteria
  • 1 lampeggio = <30% della batteria

Brake-Free_Charging (1)

Brake Free si ricarica in maniera molto semplice, basterà connettere l’apposito spinotto e attendere due ore per il completamento della ricarica.

Brake Free

Personalmente ho partecipato alla realizzazione del progetto dando la mia fiducia a quella che ai tempi era solo un’idea.

Sono stato fra i primi a credere in loro e a dare il mio contributo (assieme ad altre migliaia di persone) per fargli raggiungere il livello minimo monetario per far partire la produzione vera e propria.

Oramai sono mesi che giro per strada sul mio T Max con Brake Free montato sul mio casco e devo dire che assolve al suo scopo in maniera eccellente, in un primo momento tutti i miei amici mi prendevano in giro dicendomi:

  • Ma dove vai con quell’alberello sul casco
  • Ogni volta che freni ci abbronzi
  • Mi raccomando, oggi che usciamo assieme accelera e basta

Poi con il passare del tempo i consensi sono aumentati perchè comunque si sono resi conto che quando si parla di sicurezza non si scherza e con Brake Free si acquistano molti punti sotto il punto di vista della sicurezza di guida.

 

Concludo questo articolo inserendo il team che ha realizzato questo progetto, hanno avuto una grande idea e nonostante le varie difficoltà progettuali che hanno dovuto affrontare sono riusciti a realizzare un prodotto veramente eccellente.

Team Brake Free

Alex Arkhangelskiy
Avido pilota e fondatore di Brake Free, dopo aver conseguito la laurea in Economia e Imprenditorialità, ha intrapreso una missione per sviluppare prodotti che soddisfino le sue due passioni: lo sviluppo del prodotto e il motociclismo.

Ian Dunn
Designer industriale professionista con 10 anni nel settore degli sport motoristici come designer di motociclette, lavorando per i principali OEM in Europa e negli Stati Uniti, Ian guida moto da quasi 20 anni.

Johan Boot
Un ingegnere esperto, qualificato e specializzato in progettazione di sistemi elettromeccanici, ingegneria meccanica, robotica e sensori, ha sviluppato l’algoritmo di fusione dei sensori personalizzato che è il cervello che sta dietro a tutta la piattaforma.

Henry Li
Brillante ingegnere meccanico con anni di esperienza nella progettazione di prodotti eccellenti che devono lavorare in condizioni molto difficili.
Ha dato il proprio contributo nello sviluppo di concetti, simulazione, progettazione di materie plastiche, sia per la prototipazione rapida che per lo stampaggio a iniezione, i test e la prova dell’implementazione del concetto.

Dave Hadden
Sebbene la sua formazione accademica fosse in ingegneria elettronica, Dave è fondamentalmente un inventore con un’affinità più naturale per l’ingegneria meccanica e una varietà di processi di produzione, nella sua carriera imprenditoriale di oltre 40 anni ha 10 brevetti, 3 in attesa di brevetto e oltre 100 prodotti al suo attivo.

 

Per tutti quelli che fossero interessati inserisco il link per andare a vedere più nello specifico tutte le caratteristiche di questo prodotto straordinario, potrete anche acquistarlo direttamente.

INDIEGOGO/BRAKE FREE

, ,

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.